background home image
 
Blauer Hase

Blauer Hase e Giulia Morucchio ...Helicotrema, un festival dell'ascolto ...

Blauer Hase e Giulia Morucchio ...Helicotrema, a festival about listening ...

Dal 2012, Blauer Hase cura co la collaborazione di Giulia Morucchio il festival di ascolto collettivo Helicotrema.

Il festival si pone come obiettivo di indagare la possibilità di un ambiente e di una forma di ascolto collettiva, come accadeva nei primi decenni delle trasmissioni radiofoniche. In che modo le modalità di ascolto collettivo possono essere riattivate nella società contemporanea? Come può essere declinato lo spazio per tale ascolto? Helicotrema intende riflettere sulla morfologia stessa di questo ascolto, in una nuova forma di fruizione che non coincida con la forma concerto e che sia più vicina alla forma della proiezione cinematografica.

Il festival si svolge attraverso diverse sessioni di ascolto (questa espressione è usata per evitare il termine – in questo caso particolarmente inadeguato – di “proiezione”). La declinazione spaziale del luogo (posizione del pubblico, impostazioni di illuminazione, impianto audio), è interrogata ed esplorata in modo diverso per ogni sessione.

Le prime tre edizioni si sono svolte a Venezia (Serra dei Giardini), Roma (MACRO, Auditorium Parco della Musica, Studio A di RAI Radio3) e Milano (Viafarini/Careof, Istituto dei Ciechi di Milano, Fonderia Artistica Battaglia).

Since 2012, Blauer Hase curates with Giulia Morucchio the collective listening festival Helicotrema. The first three editions took place in Venezia (Serra dei Giardini), Roma (MACRO, Auditorium Parco della Musica, Studio A di RAI Radio3) and Milano (Viafarini/Careof, Istituto dei Ciechi di Milano, Fonderia Artistica Battaglia). Helicotrema is afestival that presents a program of recorded audio pieces. The expression “recorded audio pieces” originates from a lack of terms, in the current cultural lexicon, to indicate such timeline-based formats using solely the audio component. Secondly, such expression reveals the will of the project to investigate the status of a certain space-time dedicated to the gathering of an audience in order to listen to a recorded audio piece. In this sense, if such gatherings are the elements that constitute a film festival, the possibility to question such festival format for audio pieces is yet to be explored. The production of a space-time dedicated to timeline-based audio formats is the main objective of this proposal.

Blauer Hase è un collettivo artistico fondato a Venezia nel 2007 da Mario Ciaramitaro, Riccardo Giacconi, Giulia Marzin, Daniele Zoico, con lo scopo di proporre forme sperimentali di produzione e di fruizione. Dopo una ricerca sullo spazio domestico, culminata con la pubblicazione del volume di saggi e interviste "Furniture Music", il collettivo realizza "Rodeo", una serie di eventi basati su delle regole, presso la Fondazione Bevilacqua La Masa. Dal 2010, Blauer Hase cura la pubblicazione periodica "Paesaggio", in cui vengono raccolti testi di artisti visivi, attorno a diverse declinazioni del concetto di Paesaggio.

Giulia Morucchio vive e lavora a Venezia. Laureata in arti visive all’ Università IUAV di Venezia, dal 2011 lavora come curatrice indipendente. 

Blauer Hase is an art collective founded in Venice in 2007 by Mario Ciaramitaro, Riccardo Giacconi, Giulia Marzin, Daniele Zoico, with the aim of producing experimental forms of production and experience. After a research on domestic space, which led to the publication of the book of essays and interviews "Furniture Music", Blauer Hase realizes "Rodeo", a series of events based on a set of rules, at Fondazione Bevilacqua La Masa (Venice). Since 2010, Blauer Hase edits the periodical publication "Paesaggio", comprised of texts by visual artists around the idea of landscape.

Giulia Morucchio lives and works in Venice, Italy. She graduated in Visual Arts at IUAV University, and works as independent curator since 2011.

Links:

http://helicotrema.blauerhase.com/

menu

Design+Photo: DinamoMilano   WebDesign: TypingMonkeys