background home image
 
Sacchettini

Rodolfo Sacchettini (critico, curatore) ...di nuovo in circolo...

Rodolfo Sacchettini (critic, curator) .. back in track...

In questi anni la ricerca di Rodolfo Sacchettini è proceduta su un doppio binario: da una parte ha portato avanti uno studio teso al recupero di radiodrammi e di opere radiofoniche soprattutto per il periodo che va dalle origini della radio italiana agli anni sessanta, cercando di ricostruire il contesto culturale e le riflessioni teoriche; dall’altra ha cercato di rimettere tutto questo materiale di nuovo in circolo stimolando nuovi artisti a cimentarsi con l’arte radiofonica. Soprattutto all’interno del Festival di Santarcangelo e nelle collaborazioni con Radio 3 Rai ha promosso e contribuito a produrre nuove opere radiofoniche commissionandole a molti gruppi e artisti provenienti dalla ricerca teatrale contemporanea. In particolare ha poi approfondito dei temi specifici (tra ricerca storica e nuove commissioni) come ad esempio il rapporto tra “radio e infanzia”, “radio e sport”, “radio e città”.

In the last years, Rodolfo Sacchettini's research has proceeded on a dual track: from one side he carried out a study aimed at recovering radio plays and radiophonic works (especially belonging to the period from the origins of Italian radio to the sixties) trying to make connections between cultural context and theoretical reflections; on the other side he tried to put all the material he's found back into circulation by stimulating new artists to experiment themselves with radio art. Especially within Santarcangelo Festival and in cooperation with Radio Rai 3 he promoted and produced new radio works asking to many theatre groups and artists from the contemporary theater research to develop something new for this medium. He also delved into specific radiophonic issues (developing historical research and new commissions), such as the relationship between sport and radio, towns and radio, radio and childhood.

Rodolfo Sacchettini è critico teatrale della rivista “Lo straniero”. Ha pubblicato L’oscuro rovescio sulla narrativa di Tommaso Landolfi (SEF, 2006) e La radiofonica arte invisibile. Il radiodramma italiano prima della televisione (Titivillus, 2011). Ha curato con D. Pietrobono Il teatro salvato dai ragazzini (Edizioni dell’Asino, 2011). Con Radio 3 Rai ha collaborato per Tutto esaurito! con la presentazione di radiodrammi storici e contemporanei. Per il Festival di Santarcangelo (di cui coordinatore critico-organizzativo dal 2009 al 2011 e condirettore dal 2012 al 2014) ha curato progetti radiofonici, promuovendo, commissionando, producendo opere radiofoniche realizzate da gruppi della ricerca teatrale italiana (L’arte invisibile. Radiodrammi 2009, Finale del mondo 2010, Festa della radio 2011, Radio e infanzia 2013, Radio Days 2014). Dal 2004 cura e conduce una rubrica radiofonica di attualità teatrale su Rete Toscana Classica.  È presidente dell’Associazione Teatrale Pistoiese, collabora con l’Università di Urbino e insegna “Radiodrammmi e audiodoc” alla Naba-Nuova Accademia Media Design di Milano.

Rodolfo Sacchettini is a theatre critic writing for “Lo Straniero". He wrote L’oscuro rovescio (SEF, 2006) a monograph on Tommaso Landolfi’s novels, and La radiofonica arte invisibile. Il radiodramma italiano prima della televisione (Titivillus, 2011). He is the curator, together with Debora Pietrobono, of the book Il teatro salvato dai ragazzini (Edizioni dell’Asino, 2011). He cooperated with Radio 3 Rai to the project “Tutto esaurito!” presenting historical and contemporary radio-dramas. He worked in Santarcangelo Festival as critical-organizative coordinator (2009/2011) and as artistic co-director (2012/2014) developing many radophonic projects based on the promotion, commission and production of radiophonic works by some of the most famous theatre groups in Italy (L’arte invisibile. Radiodrammi 2009, Finale del mondo 2010, Festa della radio 2011, Radio e infanzia 2013, Radio Days 2014). Since 2004 he has conducted a radio theatre program broadcasted by Rete Toscana Classica. He is the ATP (Associazione Teatrale Pistoiese)’s President and he cooperates with Urbino University and teaches “Radiodrama and audiodoc” at Naba-New Academy Media Design in Milano.

menu

Design+Photo: DinamoMilano   WebDesign: TypingMonkeys